mercoledì 28 marzo 2012

Pizza al volo, anzi.... Ortopizza!!!!!!

Buongiorno a tutti e buona primavera!!!
Quest'oggi post veloce veloce, l'altra sera ho preparato una pizza al volo, anzi un' Ortopizza!!!!

Si, Ortopizza, in quanto veloce, pratica, buona e preparata con le verdure alla brace di Ortocori.
Se non le avete ancora provate fatelo, sono davvero versatili e gustose!!!

Se abitate dalle mie parti le potete trovare in tutti i supermercati, altrimenti potete usufruire del loro comodissimo shop on line.

La pizza che vi presento oggi è una pizza molto veloce come dicevo prima. Solitamente faccio l'impasto e lo faccio lievitare parecchio, ma stavolta la voglia è stata troppo improvvisa e l'ho cotta solo dopo un paio di ore... :))))

ORTOPIZZA
Ingredienti per due pizze (per due persone)
Procedimento:

Sciogliere il lievito nell'acqua insieme al miele. Aggiungerlo a poco a poco in una ciotola alla farina e all'olio ed iniziare ad impastare. Per ultimo unire il sale.
Formare una palla, che faremo lievitare coperta da una pentola calda capovolta sopra per circa 2 ore.

Riprendere l'impasto, dividerlo in due e iniziare a stenderlo, formando le due pizze, che cuoceremo in due teglie.

Versiamo la passata condita con un pò d'olio e un pò di sale sulle pizze. Versarvi sopra le Verdure Ortocori e le olive a piacimento.
Infornare nella parte più bassa del fono a 230° per 10 minuti. Aprire il forno, aggiungere la mozzarella a tocchetti alla pizza e cuocere nella parte un pochino più alta per altri 5-10 minuti.

ET VOILA'!!!!!

foto (3)blog_picnik

lunedì 19 marzo 2012

Tiramisù alle fragole senza glutine & Nuovo Contest.....CUCINANDO...DECORANDO!!!!!

Buongiorno a tutti e buon inizio di settimana!!!!
Quest'oggi inizio il post con i miei più sinceri auguri ad una grandissima amica RAMONA!

BUON COMPLEANNO STELLINA!!!!!!!

Complice il blog, la passione per la cucina e l'amore smisurato per tutto ciò che gira intorno al web io e Ramona siam diventate in pochissimo tempo grandi amiche e soprattutto fantastiche compagne di viaggio, ecco perchè ci tenevo a farle i miei auguri che so saranno tanto graditi!!!!

E buona festa del babbo al mio babbo!!!!!!!!!!!!!!


Ma veniamo alla ricettuzza di oggi. Sabato sera avevo a cena i miei magnifici amici e ho deciso per dare la possibilità di mangiare il dolce a tutti di farlo gluten-free, visto che uno di loro è intollerante.
 Ed è per questo che il mio tiramisù alle fragole è stato fatto con dei frollini speciali, anche se buonissimi.

TIRAMISU' ALLE FRAGOLE SENZA GLUTINE
Ingredienti:
  • 2 uova
  • 1 tuorlo
  • 120 gr zucchero di canna
  • 250 gr mascarpone
  • frollini senza glutine
  • 250 gr fragole
  • 1 limone
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai latte intero.
Procedimento:
Inizio col preparare le fragole. Le taglio a tocchetti, le metto in una terrina e le "condisco" con il succo di un limone e  tre cucchiai di zucchero. Lascio macerare in frigo per circa 3 ore.
Nel frattempo preparo la crema al mascarpone. Monto a neve le chiare d'uovo e le metto da parte. In un'altra terrina monto lo zucchero e i tuorli fino a farli diventare spumosi. Aggiungo delicatamente il mascarpone e le chiare d'uovo, mescolando dal basso verso l'alto, per non far smontare il tutto. Conservo in frigo per circa 30 minuti.
Adesso inizio ad assemblare le coppette. Con questi ingredienti riuscirete a fare 6-8 coppette monodose. Mi piace sempre fare le porzioni per il tiramisù, così porto in tavola e via.

Separo le fragole dal loro succo, succo a cui aggiungerò i 3 cucchiai di latte intero. In questa bagna inzupperò i miei biscotti senza glutine.

Nelle coppette quindi alterno uno strato di biscotti, uno di crema al mascarpone e uno di fragole, fino ad esaurire gli ingredienti.

Conservare in frigo e servire le coppette molto fredde. Se volete potete decorarle con dei riccioli di cioccolato fondente.

ET VOILA'!!!!



Colgo inoltre l'occasione per presentarvi il nuovo contest Ramona in collaborazione con Ric & Vale di Cucinando (ancora non siete andati a fare un giretto in quella meraviglia di negozio on line???????).




Vi spiego in breve il tutto:

"Il tema del contest sarà appunto la primavera e la decorazione. Tutte le ricette dovranno avere un

comune denominatore: la primavera e la decorazione.


REGOLAMENTO


  • Si puo' partecipare al contest con UNA SOLA ricetta dolce
  • Non è consentita la partecipazione a più contest con la stessa ricetta
  • Si possono usare tutte le tecniche di decorazione: pasta di zucchero, cioccolato, panna, fiori
    commestibili, ecc...
  • Ogni blogger dovrà inserire nella prima pagina del blog il banner del contest, linkandolo a
    questo post;
  • La ricetta dovrà essere inedita e non sono accettate le ricette postate prima del 19 marzo
  • Il banner dovrà inoltre essere inserito anche nel post della ricetta con cui partecipate al contest.
  • Il contest “Cucinando...Decorando” terminerà il 21 aprile
Vi illustro i premi

PRIMO PREMIO:
girotorta con supporto: ideale per decorare le torte su ogni angolazione senza alcuna

difficoltà; sac a poche; patry mat: Tappetino antiaderente, cm 45x60, con misure disegnate espresse in cm per stendere con precisione e tagliare perfettamente. Il diametro del cerchio misura da cm 15 a cm 41; stelline colorate; glassa fondente bianca; colorante verde e giallo


SECONDO PREMIO
kit per fiori di gomma: Set 19 pezzi per fiori. Il set comprende: tagliapasta di diverse misure e forme;  pasta di gomma; colorante verde, giallo e glicine.


TERZO PREMIO
siringa per decorare con 5 bocchette; ghiaccia reale; colorante giallo.

A valutare le ricette ci sarà tutto il team di Cucinando che sceglierà le ricette vincitrici attraverso i seguenti criteri:
  • Originalità della ricetta
  • Presentazione fotografica
  • Attinenza al tema del contest
  • Appetibilità della pietanza
Ecco il mitico  team di Cucinando:

Claudia di Scorza d’arancia
Pippi di Io...così come sono
Sarah di Fragola e Limone
Sara e Paolo di Fico secco e uva passa
Ramona di Farina, lievito e fantasia
Maky di Zenzero e cannella
Agostina di Pane burro e marmellata
Valentina, Lory e Riccardo"

E allora cosa aspettate???? CUCINATE E DECORATEEEEEEEEEEEE

mercoledì 14 marzo 2012

BBBBBiscotttttiiiii!!!!!!! Biscotti di farro all'amarena

Ebbene si.
Anche lo scorso è stato uno dei miei weekend da invasata della cucina. Si, invasata è la parola giusta, mi calza a pennello quando mi prendono questi raptus culinari.

Cucino di tutto.

E sabato, quindi ho sfornato questi biscotti, all'apparenza semplici semplici (ed in effetti da fare sono davvero semplici...) ma al cui interno ho messo queste splendide amarene Fabbri.

BISCOTTI DI FARRO CON LE AMARENE
Ingredienti:
  • 150 gr farina con lievito
  • 150 gr farina di farro
  • 140 gr burro freddissimo
  • 150 gr zucchero di canna
  • 2 tuorli
  • 120 gr amarene Fabbri ben scolate
  • 1 cucchiaino aroma naturale di vaniglia
Procedimento
Si prepara come una frolla come al solito. Prima di tutto scolare bene le amarene. Poi tritarle finemente con un coltello. Farine (mischiate per bene) a fontana, al centro burro, zucchero, tuorli, vaniglia e le amarene tritate. Impastare impastare impastare (Mamma mia quanto mi piace preparare la frollaaaaa!!!!) fino a formare una palla, che conserveremo in frigo coperta di pellicola per circa 1 ora.

Riprendere la frolla e stenderla con uno spessore di circa 1/2 cm. Con l'aiuto di un tagliapasta della forma che preferite formare dei biscotti, che inforneremo su una placca coperta di carta forno.
Forno a 180° per 10 minuti. Sfornare e mettere i biscotti a raffreddare su una grata.

ET VOILA'!!!!

martedì 13 marzo 2012

Moscato & salato. Tortino di radicchio trevigiano, patate e erborinato al moscato.

Buongiorno a tutti!!!
E buon inizio settimana!!!
Questa è una ricetta speciale per me. Tempo fa mi è stato chiesto di abbinare il Moscato Passito "La bella Estate", vino che ognuno di noi abbinerebbe solo ed esclusivamente ad un piatto dolce, ad un piatto SALATO. Proprio una bella sfida!!!!

Questa ricetta parteciperà al concorso "Moscato & salato", organizzato da Terre da Vino e al quale possono partecipare le blogger che faranno parte del libro "Fornelli in rete", che uscirà a fine Maggio, per mano di Francesca Martinengo ed edito da Malvarosa Edizioni.

E allora non c'era nient'altro da fare. Se non andare da Marietto, il mio "gastrotutto" di fiducia.
Ecco come è andata.

M. Buongiorno signò!!!! Come annamo?

V. Bene Marié, 'na favola!

M. Signò, a disposizione vostra, che ve serve oggi?

V. Mariè, c'ho 'na sfida in corso, devo abbina' un piatto salato ad un vino per dolce, il Moscato Passito. Praticamente me devi fa' un miracolo!!!!

M. A signò, e sto quà appposta!!! Quà è er miracolaio ufficiale!
     Intanto. Me dica, che c'aveva in mente?

V. Beh. Io in effetti un pensierino gia ce l'avrei, ma lei me lo deve completa'!!! Dunque io vorrei fa' un tortino. Qualcosa con delle patate ma che non te rimanga sul gargarozzo. Qualcosa con del formaggio, ma un formaggio che se sposi alla perfezione co sta meravija de Passito. E deve esse pure qualcosa de carino da vedè. Ripeto: me faccia er miracolo Mariè!

M. Dunque signò, prenda carta e penna, e me segua alla perfezione: Prenda sto radicchio trevigiano, questo lungo, non quello a palla, questo è più bbono, se fidi. Con le foglie de sto radicchio favoloso ce fodera uno bello stampino de alluminio, uno de quelli usa e getta. Poi me fa un composto con: patate lesse e schiacciate in purea, un uovo, sale grosso macinato sur momento, idem pe il pepe. Un pizzico de noce moscata, ma me raccomando, solo un pizzico, altrimenti je fa  a cazzotti cor formaggio. Insomma je dicevo: mette un paio de cucchiaini de sto composto nello stampino cor radicchio. Poi ce mette due o tre tocchetti de sto FORMAGGIO ERBORINATO AL MOSCATO. Senta, senta che robbetta, assaggi!!!

V. Ammazza Mariè, c'ha proprio ragggione, che robbetta!!!!

M. Nun se distragga signò, sti attenta. Poi ce mette n'altri du cucchini de composto de patate, un filo d'olio e richiude la foglia de radicchio, magari co uno stuzzicadenti.
 Inforna er tortino a 200° in forno, me raccomando, no ventilato, normale, voi co sti forni moderni fate un casino co tutta st'aria!!!!! Dicevo inforna a 200° per 10 minuti, non deppppiù. Sforna er tortino e lo mette in un piatto co du pezzi de sto formaggio erborinato al  moscato e ce mette affianco pure sto formaggio ubriaco all'amarone, servito con 4-5 gocce de miele d'acacia. E poi se magna pure i gomiti per quanto è bono. E ce beve pure su quel passito meraviglioso alla salute mia!!!!!
Tiè, beccate questa signo'! 

V. Mariè sei un geniooooo!!!!!!  

ET VOILA'!!!!


ps vi dò le dosi in "italiano" per circa 6 tortini.... :)
  • 2 patate lesse schiacciate in purea
  • 1 cespo radicchio trevigiano
  • sale grosso e pepe macinati al momento
  • 1 pizzico noce moscata
  • 1 uovo intero
  • 200 gr formaggio erborinato al moscato
  • 150 gr formaggio ubriaco all'amarone (che servira solo per accompagnare il tortino...)
  • miele d'acacia a piacimento
GRAZIE MARIOOOOOOOOOOOOO

E grazie Terre da vino :)

giovedì 8 marzo 2012

Ospiti improvvisi? O non rispondete al citofono o fate questi. Cornettini di Brisé con verdure alla brace e fontina.

Buongiorno e auguri a tutte le donne!!!!!
Oggi ricettina veloce veloce, come dicevo nel titolo se avete ospiti improvvisi per l'aperitivo, o non rispondete al citofono spegnendo tutte le luci in casa oppure vi ingegnate e preparate qualcosa di veloce veloce.

La pasta Brisé ad esempio. Che è una preparazione very fast.

Poi per "riempirla" aprite la dispensa, e ficcateci dentro tutto ciò che vi trovate.

Io nella mia avevo queste Zucchine alla brace sott'olio, che facevano proprio al caso mio, e della fontina.

CORNETTINI DI BRISE' CON ZUCCHINE ALLA BRACE E FONTINA
Ingredienti:
Procedimento:
Preparare la brisé. Farina a fontana, al centro il burro freddo a dadini, acqua e sala. Impastare fino a formare una palla, che conserveremo avvolta nella pellicola in frezer per circa 5-10 minuti.
Riprendere la brisé, stenderla sottile 1/2 cm e formare un cerchio di circa 25 cm di diametro. Formare dei triangolini, al cui centro metteremo una zucchina e un dadino di fontina. Arrotolare a mò di cornetto (dalla base larga alla punta). Spennellare con del latte e cuocere i cornettini in forno statico a 190° per circa 10 minuti, o comunque fino a doratura.

ET VOILA'!!!!!




mercoledì 7 marzo 2012

Dell'amicizia, della condivisione e della gioia. Plumcake con mirtilli e ricotta

Buongiorno a tutti.

Appena uscita da un fine settimana ripieno, anzi farcito di magia. E di gioia. E di tante emozioni.
Un fine settimana di cucina, di chiacchere, di confidenze e di risate.
Di Sushi, con la S maiuscola. Di colazioni, di un Bed & Breakfast con tanti cuori. Di Riso e sfogliatelle. Di biscotti e cioccolata. Di bambole, che non stiamo certo quì a pettinare. Di nuovi arrivi. Di scoperte e riscoperte. Di un bassotto che vuole le coccole. Di birra e di Sake.

Di una squadra che prima di essere squadra è una famiglia oramai.

PLUMCAKE CON MIRTILLI E RICOTTA
Ingredienti:
  • 120 gr ricotta di pecora
  • 300 gr farina 00
  • 1 bustina di lievito
  • 120 gr zucchero
  • 125 gr mirtilli freschi
  • 3 uova
  • la buccia di un limone grattugiata
  • 100 gr burro fuso
Procedimento.
Montare le uova con lo zucchero fino a rendere il composto spumoso. Aggiungere la buccia del limone, la ricotta e il burro fuso, incorporandoli delicatamente. Aggiungere la farina ed il lievito setacciati. Per ultimo unire i mirtilli ben lavati.
Ungere ed infarinare uno stampo da plumcake e mettervi il composto. Cuocere in forno caldo a 180° per circa 40 minuti.

ET VOILA'!!!!



Un grazie a RIC & VALE e ad Emile Henry.....

Perchè siamo una SQUADRA fortissimi. :D



giovedì 1 marzo 2012

Premio nobel all'inventore della Nutella. Crostata Nutella e pere.



Buongiorno a tutti!!!!
Chi di voi non è goloso di Nutella alzi la mano!
Io personalmente la maggior parte delle volte evito a monte di comprarla, altrimenti è davvero più forte di me. Devo finire il barattolo.
E non mi accontento del cucchiaino, no, non mi da nessuna soddisfazione. Vado di cucchiaio. E non mi fermo finchè non vedo il fondo. Sono drogata di Nutella.

Ed erano giorni che mi ronzava in testa questa Torta. E quando l'ho fatta ed ho addentato la prima (di 3!!!!) fetta sono andata in estasi. Provare per credere.

Perchè al contadino non devi far sapere, quant'è bona la nutella con le pere (non c'entra nulla, ma ci stava bene... ).

 CROSTATA NUTELLA E PERE
 Ingredienti:
  • 200 gr farina 00
  • 100 gr farina con lievito
  • 150 gr burro freddissimo
  • 130 gr zucchero di canna
  • 2 uova
  • 1 tuorlo
  • la buccia di un limone grattugiata
  • 1 barattolo nutella
  • 3 pere
  • 4 cucchiai di zucchero di canna per caramellare le pere
Procedimento.
Per prima cosa si prepara la frolla. Farine a fontana, zucchero, limone, uova e burro tagliato a dadini. Si impasta il tutto fino a far diventare una palla che si conserverà in frigo per 30 minuti.
Nel frattempo tagliare le pere a fettine sottili 1/2 cm e caramellarle in padella con lo zucchero. Far raffreddare.
Riprendere la frolla e stenderne una parte in uno stampo per crostata. Bucherellare il fondo. Versarci dentro quella meravigliosa nutella e fare uno strato di pere. Stendere la rimanente frolla e coprire la crostata. Cuocere in forno a 180° per circa 40 minuti.

ET VOILA'!!!!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pinnami!!!!!

Vuoi stampare questa ricetta?