martedì 28 agosto 2012

Cerbero, Caligola & co. Ma mai senza Parmigiana di melanzane

Buongiorno a tutti e buon rientro!!!!!
Avete passato delle splendide vacanze?

Le mie, come al solito, essendo la pigrizia e l'ozio fatte persona, sono state all'insegna del relax, in una casa meravigliosa (grazie cognati!!!!) incastonata in una montagna, circondandata da ettari ed attari di bosco, scoiattoli, e tutta la flora e la fauna possibile ed immmmmmaggggginabile.

Tornata (ahimé) in ufficio da oramai una settimana è giunta l'ora di tornare anche alle vecchie e sanissime abitudini, tra cui la cucina, il buon mangiare (secondo voi ho smesso di cucinare e mangiare con tutto stò caldo? GIAMMAI!!!!!) e soprattutto il mio splendido blog nonchè voi, miei amati amici e lettori!!!!

E come non tornare con un classicone che sfida i 40° gradi esterni????

Ebbene si, ho avuto il coraggio di friggere alla presenza di Caligola, Cerbero, Scipione e tutte le simpaticissime ondate di caldo. Un'autunnista CONVINTA come me non può che odiare l'estate normalmente, figuriamoci quest'anno.

 Ma ci sarà un motivo per cui le melanzane sono una verdura estiva no???? E quindi che Parmigiana sia.

PARMIGIANA DI MELANZANE
Ingredienti:
  • 4 melanzane di media grandezza
  • olio di semi per friggere
  • farina qb
  • Passata di pomodoro
  • basilico
  • sale
  • pepe
  • 4-5 cucchiai olio extra vergine di oliva
  • 1 spicchio aglio
  • 3-4 bocconcini di mozzarella di bufala (quanto è buona la parmigiana con la bufala!!!!!)
  • parmigiano qb
Procedimento:
Per prima cosa preparare un sughetto veloce: in una padella antiaderente soffriggere legermente l'aglio, unire la passata, salare, pepare e aggiungere il basilico (a piacimento). Cuocere fino ad addensare la salsa (ci vorranno circa 10-15 minuti...)
A questo punto tagliare le melanzane a fette di circa 1/2 cm, passarle nella farina e friggerle in una padella con l'olio caldo.

Salare leggermente le fette fritte. Far raffreddare.

In una terrina versare un cucchiaio di passata, uno strato di melanzane, della mozzarella tagliata a dadini, altra passata e parmigiano grattugiato. E così via fino ad esaurimento degli ingredienti.Io solitamente faccio un bel pò di terrine così me le surgelo...

Cuocere in forno caldo a 200° per circa 10-15 minuti.

La parmigiana si può mangiare fredda, calda tiepida, subito scottandosi la lingua, o il giorno dopo riscaldata (ancora meglio).

ET VOILA'!!!!

DSC_2146 blog

PS in parecchi mi hanno chiesto la provenienza di questa terrina. E' di Emile Henry, e la trovate dai miei amichetti di CUCINANDO. Vale e Ric, (oltre ad essere due bonazzzzoni da paura hihihihihihi) hanno il negozio on line più figo del mondo, il paese dei balocchi di tutti gli appassionati  di cucina :) Fateci un saltino, non ve ne pentirete....

7 commenti:

  1. Ciao Valentina splendida ricetta ...
    Un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  2. Fortunata io che ho mangiato proprio quella parmigiana lì!!! baci tesorino!

    RispondiElimina
  3. Io rientro oggi invece.. un trauma!!!! non ho voglia di fare nulla.. sigh... e le vacanze già mi sembrano così lontane!!! Ottimo piatto di melanzane.. baci e buon lunedì .-)

    RispondiElimina
  4. Con un piatto così il rientro è meno traumatico. Mi piacerebbe trovarla bella e pronta per la cena!

    RispondiElimina
  5. Bentornata anche a te cara vale!!! Il caldo dovrebbe farci passare la voglia di mangiare??? macchèèèèèè....lo sai che il 15 agosto mia madre al mare ha avuto il coraggio di fare gli gnocchi con il castrato???? no dico in piena estate!!!non vedo l'ora di rivederti!!! :D

    RispondiElimina
  6. Ciao sono Paola del blog
    http://www.lacucinadipaolabrunetti.blogspot.it/
    piacere di conoscerti e complimenti per le tue ricette :)
    Vieni a trovarmi, ti aspetto ;)
    Buona giornata :-*

    RispondiElimina
  7. cosa non faremmo per amore, vero Valentina?? :-) io ho fritto dei gran bei fiori di zucca perchè quando arriva dall'orticello con quel mazzolino e mi chiede, retoricamente,"cosa ci possiamo fare"? :-) solo fritti li mangia.

    Ecco come abbiamo passato l'estate...ma per amore mi friggerei anche un dito!

    a presto tesoro

    a molto presto

    :-)
    Pippi

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pinnami!!!!!

Vuoi stampare questa ricetta?