lunedì 7 settembre 2009

Un pò di fresco...

Ciao!

finalmente un pò di fresco, come dice il titolo del post...
E con il fresco torna la voglia di cucinare, la voglia di pasticciare con il cibo, la voglia di casa...
E' così che è nato questo piatto, dalla voglia di casa...

Mi viene in mente, in questi giorni, una canzone meravigliosa, della PFM, il titolo gia si addice a questo scorcio di Settembre, ma il testo fa venire i brividi anche a Gennaio...

IMPRESSIONI DI SETTEMBRE (PFM)

Quante gocce di rugiada intorno a me
guardo il sole ma non c'é
dorme ancora la campagna forse no é sveglia, mi guarda non so.
Già l'odore della terra odor di grano
sale adagio verso me e
la vita nel mio petto batte piano respiro la nebbia penso a te.

Quanto verde tutto intorno e ancor più in là
sembra quasi un mare d'erba
e leggero il mio pensiero corre e va
ho quasi paura che si perda.


Un cavallo tende il collo verso il prato
resta fermo come me
faccio un passo lui mi vede é già fuggito respiro la nebbia penso a te.
No! Cosa sono adesso non lo so
sono un uomo in cerca di sè stesso
No! Cosa sono adesso non lo so sono solo il suono del mio passo.....

E intanto il sole tra la nebbia filtra già il giorno come sempre sarà......


Ma veniamo al piatto... Dicevo che è nato dalla voglia di casa, voglia di cenette con tanti amici, voglia di una candela blu sulla tovaglia bianca, due bicchieri di Riesling e tante tante chiacchere e risate...

E un paio di giorni fa è stato proprio così, accompagnati da questo piatto:
STROZZAPRETI DI GRAGNANO CON CALAMERETTI E GAMBERI ROSA

INGREDIENTI per 2 persone:
  • 200 gr strozzapreti di gragnano
  • 3 calamari
  • 500 gr gamberi rosa
  • 10 pomodorini tipo pachino
  • 1/4 cipolla
  • 1 spicchio aglio
  • 4 cucchiai olio extra vergine di oliva
  • sale, pepe & prezzemolo quanto basta
PROCEDIMENTO:
Sgusciare i gamberi, mettendo da parte le teste. Tagliare a striscioline i calamari.
In una padella soffriggere olio, aglio e cipolla per 2 minuti. Aggiungere le teste dei gamberi e lasciar cuocere per circa 10 minuti. Levare le teste e unire i calamari. Cuocere per 15 minuti. Tagliare a pezzetti piccoli i pomodorini, unirli al sugo e cuocere per altri 10 minuti. A questo punto unire i gamberi sgusciati e proseguire la cottura per 3-4 minuti.
Lessare la pasta, scolarla molto al dente e mantecarla con il sughetto di pesce. Unire il prezzemolo e servire.
ET VOILA'!!!



Un bacio & un abbraccio

A presto SETTEMBRINI!!!!!!

10 commenti:

  1. Questa canzone della PFM mi ricorda tanti bei momenti delle mia adolescenza... mi hai regalato un'emozione inaspettata, e te ne sono grata. Bello il tuo blog, curato, riflessivo al punto giusto, godurioso al punto giusto. Brava! A presto

    RispondiElimina
  2. eccomi! sono il terzo chicco di caffè! ;P ci siamo apena conosciute su facebook... piacere di aver scoperto un nuovo blog e nuove ricette!

    RispondiElimina
  3. siiiii... finalmente un po' di frescura.
    ad essere sincera ieri e l'altro ieri qui faceva davvero freddo!
    che meravilgia questa pasta gnam gnam...

    RispondiElimina
  4. Io aspettavo con ansia settembre, finalmente le temperature si sono abbassate e la lunga ed afosa estate sembra proprio un lontano ricordo.
    Bellissimo il tuo blog, così come la tua pasta. Gnam! Adoro pasta e/o riso col pesce.
    Ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  5. adoro la pasta la mangerei sempre! e questa sembra appetitosissima!! bravissima

    RispondiElimina
  6. che bontà questa pasta...la mangerei volentieri:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  7. La canzone mi rende un po' triste,specialmente in questo periodo, ma si veniamo al cibo: favoloso!!! baci!!!

    RispondiElimina
  8. buonissimooooooooooooooooo è propio un primo da leccarsi i baffi!!!

    RispondiElimina
  9. un bel piatto di pasta per una magnifica poesia

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pinnami!!!!!

Vuoi stampare questa ricetta?