domenica 29 marzo 2009

Un Carciofo , tanti ricordi.....

Ciao!
E' una domenica uggiosa, una di quelle domenica da passare a casetta a cucinare, cucinare, cucinare.....
Una di quelle domeniche che mi riportano indietro nel tempo... quando ero bambina.... e c'era Nonna Michela, la cara Nonnina. Una persona di quelle che "non le fanno più così", di quelle che "hanno perso lo stampino", di quelle che "se fosse ancora quì pensa che felice che sarebbe a vederci così cresciuti e contenti noi nipoti"....
Nonna ha passato tutta la sua vita a far felici gli altri, perchè i nostri sorrisi le riempivano il cuore, e le bastava così poco per essere appagata...
Eh si, oggi è una di quelle giornate in cui mi manca tanto, e mi manca perchè mamma a pranzo ha cucinato i carciofi "alla Nonna Michela", piatto di una semplicità disarmante, ma che evoca in tutti noi dei ricordi dolcissimi...
Eccolo il carciofo famoso:



E' un carciofo che si cucina "intero" al forno, per circa 30 minuti; prima si riempie per bene con prezzemolo, olio, sale, pepe, aglio tritato e un trito di gambi (sempre di carciofo, si intende)
Si mangia foglia per foglia, lentamente mangiando pezzetti delle foglie sempre più grossi, fino ad arrivare vicino al cuore, che chiaramente si mangia tutto.
Mi fa piacere condividere con voi questi bellissimo ricordo, e mi fa anche piacere partecipare con questo "carciofo alla nonna Michela" alla raccolta di Gaia, "Ricordi e parole".
Buona domenica a tutti...


Ed ecco la canzone associata, che cantava nonna quando ero piccola...
"Comme facette mammete" (quì ho trovato quella fatta da Renzo Arbore...)

17 commenti:

  1. Li ho preparati per stasera i carciofi ma lessi.Teniamoci sul leggero, dopo i canederli...eh eh!!. Solema

    RispondiElimina
  2. Vale, c'è molta dolcezza in quello che hai scritto, condividiamo lo stesso pensiero riguardo le nonne e quello stampino, penso lo stesso di mia nonna, la persona più speciale di tutte e che mi manca immensamente.
    I carciofi sono buonissimi, li abbiamo cucinati anche noi ieri sera, deliziosi, da mangiare proprio come hai scritto tu, foglia dopo foglia per arrivare a quel morbido cuore!
    Un abbraccio da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  3. le nonne sono le nonne....tua nonna sono sicura che è orgogliosa di te e di questa bontà che hai preparato pensando a lei...bacini!

    RispondiElimina
  4. .... parole giuste, adatte, pertinenti, ricetta precisa, "scientifica"...brava...ma Nonna Michela era di più, molto di più, troppo!!!! E solo noi possiamo capire quanto di più! Certo tutti possiamo "copiare" la ricetta dei carciofi, degli strufoli, della torta con gli spaghetti, della torta con la crema (anche se nella maggior parte dei casi Nonna faceva tutto a occhio ... "farina quanto basta", "quanta se ne prende", " e che ce vo'"!!!!.... io facevo i dolci con la calcolatrice davanti per il rispetto delle proporzioni e lei...MERAVIGLIOSA!!!) ma il risultato non sarà mai lo stesso!
    Ti Voglio Bene
    Complimenti ancora per il sito!!!
    Roberta

    RispondiElimina
  5. X Luca & Sabrina: ve l'ho gia detto che siete tantotantotantotantotanto cari???

    X Sara: si, nonna sarebbe stata orgogliosa del fatto che proseguiamo la tradizione con le sue ricette...
    X Solema: grazie!!

    X Roberta: anch'io ti voglio bene...

    RispondiElimina
  6. grande nonna michela. sai anche in sicilia si fanno così sono buonissimi.

    RispondiElimina
  7. Che bello, così si mantiene intero il carciofo e la preparazione così semplice incoraggia anche chi è meno esperto!
    Ciao!
    Fra

    RispondiElimina
  8. Valentina mi hai ricordato davvero anche a me un pezzo di vita! Anche a casa mia si mangiavano così i carciofi foglia a foglia con lentezza. Dolce che sei!!!! A ricordare tua nonna in questo modo quando affetto traspare da questo post!

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutti!!! Si nonna era proprio speciale...
    ;-)
    ps mi sto organizzando per postare altre ricette "inventate" da lei, anche se non è semplice, faceva tutto a occhio...
    ciaoooo

    RispondiElimina
  10. Alt stop fermi tutti:D
    Il concorso è di Pagnottella : www.ilgaiomondodigaia.blogspot.com :-) Io l'ho solo pubblicizzato nel mio blog.
    Baci!

    RispondiElimina
  11. Sorry, avevo capito male... :-(
    Disguido risolto
    ciao!!!

    RispondiElimina
  12. Tesoro, innanzitutto piacere di conoscerti!
    Grazie per aver partecipato al concorso!
    Sei di una dolcezza indescrivibile...il racconto della tua nonnina è tenerissimo...
    Ti abbraccio e a presto
    Ahh. l'ho postato

    RispondiElimina
  13. Quando una ricetta è associata a dei ricordi, ha un valore aggiunto. Questa preparazione dei carciofi è molto buona, brava.
    Grazie per il tuo commento.
    Un abbraccio,
    Stefano

    RispondiElimina
  14. Cara Valentina ti avevo dato un premio, ma vedo che sono stati più veloci di me

    RispondiElimina
  15. @ Mestolo e Paiolo + Solema: GRAAAAAAZIEEEEEEEE

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pinnami!!!!!

Vuoi stampare questa ricetta?