giovedì 27 agosto 2009

Un'estate a colori

Ciao!

Questa che sta per finire è stata un' estate molto afosa, ma anche molto colorata...
Le nostre giornate sono state caratterizzate da colori molto forti, vivi ed intensi, colori insoliti, colori che rimarranno per sempre impressi nei nostri pensieri.
Oggi mi sento colorata con un colore acceso, un bel rosso si, oggi sono proprio ROSSA!
Un pò di sana allegria ci vuole proprio, perchè è vero, come dice qualcuno, che la vita ti sorride se la guardi sorridendo e allora proviamoci dai! Facciamo lo sforzo di scacciare tutti i pensieri bui e cattivi e sorridiamo! Magari potrebbe succederci una cosa bellissima da un momento all'altro, chi lo sa...


Ed ecco il mio piatto a colori, che è molto facile e veloce da fare:


PEPERONATA COLORATA


Ingredienti per 4 persone:


  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 2 melanzane lunghe
  • 3 zucchine
  • una bella manciata di olive di gaeta
  • 15 pomodori pachino
  • 1/2 cipolla
  • 8 cucchiai olio extra vergine di oliva
  • Sale
  • pepe
  • prezzemolo
  • pan grattato

PROCEDIMENTO

Il procedimento è davvero banale: tagliare a tocchetti tutte le verdure. Unire le olive snocciolate. Condire il tutto con sale, pepe, prezzemolo e pan grattato e cuocere in forno a 200° per circa 40 minuti, finchè le verdure non saranno un pò abbrustolite.

ET VOILA'!!!



Un abbraccio & un bacio...

mercoledì 19 agosto 2009

Ricominciamo....

Si.
Ricominciamo è proprio il titolo giusto. Mesi senza blog..., e anche senza cucina. Prima complice la calura estiva, prima, ma non complice più importante, certo.
Ci sono momenti, periodi della vita in cui è bene staccare, anche staccare dalle cose che ci fanno stare meglio. E una delle cose che nell'ultimo anno che mi ha fatto sicuramente stare meglio è proprio questo blog, e tutte le persone meravigliose che grazie ad esso ho conosciuto ed imparato ad amare.
Innanzitutto grazie di tutto l'affetto che mi avete dimostrato, leggendo i vostri commenti in questi giorni ho capito che ci sono tante persone che mi vogliono proprio bene.
Non c'è un motivo preciso per cui in tutto questo tempo non ho postato nulla, semplicemente avevo bisogno di "staccare" la spina... capita no?
Il mio lavoro negli ultimi tempi mi ha certamente messo a dura prova, la precarietà come molte persone sicuramente sapranno bene ti "sfinisce", vorresti avere sotto quel punto di vista un pò di stabilità, ma ho capito, che purtroppo non dipende da noi, adesso E' COSI', e sapete che vi dico? E teniamocelo così! Comunque sono fiduciosa, prima o poi anche sul mio contratto ci sarà scritto TEMPO INDETERMINTATO. Nel frattempo terrò duro, e lavorerò sodo.
L'amore per fortuna è meraviglioso, con tutte le sue sfaccettature, belle e meno belle, ma almeno è la cosa più sicura e straordinaria che ho.
E adesso eccomi di nuovo quì, più pronta e carica che mai, pronta a ricominciare, come dice il titolo del post.

E come dice il buon Battiato "La bonaccia di Agosto non calmerà i nostri sensi...". (e ho detto tutto..ecco)


Quindi vi faccio vedere la mia ultima "creatura" di ieri, con cui ho passato una splendida serata con degli amici carissimi (dimenticavo di citarli, anche l'amicizia è una cosa che ci riempie la vita...):





ZUPPA DI PESCE SENZA SPINE






Ingredienti per 4 persone:


  • 2 sogliole di media grandezza
  • gr 500 tra calameretti e seppioline
  • 350 gr gambretti
  • 400 gr cozze
  • 250 gr vongole
  • 250 gr fasolari
  • olio extra vergine d'oliva
  • aceto
  • prezzemolo
  • alloro
  • 1 cipolla
  • 1 kg pomodori pachino
  • 2 spicchi aglio
  • sale
  • pepe
PROCEDIMENTO:
Pulire le sogliole, eliminando la testa (tenerla da parte).
Pulire quindi cozze, vongole e fasolari. Cuocerli separatamente con un pò di olio e sgusciarli, conservando il loro liquido di cottura. Sgusciare anche i gamberetti, tenendo da parte le teste.
Preparare a questo punto il brodo di pesce. Versare in un tegame 2 lt di acqua, mezzo bicchiere di aceto, le teste delle sogliole e dei gamberi, POCHISSIMO sale, qualche gambo di prezzemolo, mezza cipolla e una foglia di alloro (che con il sapore d pesce si sposa a meraviglia...). Lasciare bollire questo brodo per 20 minuti, passarlo e tenerlo in caldo.
In un tegame largo mettere 5 cucchiai di olio con mezza cipolla tritata e soffriggere un poco. Aggiungere le seppioline e i calamari tagliati a striscioline e lasciarli cuocere per circa 30 minuti, mettendo, se serve, qualche mestolo di brodo.
Mettere poi nello stesso tegame i pachino tagliati a pezzetti. Lasciare insaporire per 10 minuti.
Accomodare quindi in un solo strato le sogliole, le code dei gamberi, cozze, vongole e fasolari con i loro liquidi di cottura, e bagnare ogni cosa con 6-7 mestoli di brodo di pesce bollente.
Aggiungere quindi poco sale, abbondante pepe e lasciare bollire ancora per 5 minuti.
BUON APPETITO!
p.s. dimenticavo di salutare il caro Riccardo, che quasi giornalmente veniva a vedere se avevo postato qualcosa.... :))))
CIAO A TUTTI E GRAZIE ANCORA!!!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pinnami!!!!!

Vuoi stampare questa ricetta?